Ospedali Dipinti: il Policlinico di Messina si colora per donare un sorriso ai bambini ricoverati


Ospedali Dipinti: il Policlinico di Messina si colora per donare un sorriso ai bambini ricoverati 

Da oggi Messina entra ufficialmente a far parte del progetto “Ospedali Dipinti” dedicato ai bambini in degenza: le pareti di alcuni reparti del Policlinico “G. Martino” ospitano oggi sirenette, ranocchie, farfalle, che prendono il sole ai piedi del Pilone nel murales realizzato da Silvio Irilli.

Avevamo chiacchierato con Silvio Irilli – artista torinese, fondatore nel 2012 del progetto “Ospedali Dipinti” – a gennaio di quest’anno. Ci aveva detto che l’accoglienza a Messina era stata molto affettuosa e che a fine febbraio avrebbe portato a termine i lavori all’interno del Policlinico.

Poi è arrivata l’emergenza Covid-19 e tutto si è dovuto fermare, anche i muri dipinti del Policlinico di Messina. Adesso – a distanza di quasi 5 mesi – sono state portate a termine le opere murarie che hanno cambiato il volto del Pronto Soccorso Pediatrico e dell’intero Dipartimento di Neuropsichiatria Infantile del Policlinico.

Messina è quindi la prima città da Salerno in giù a poter donare ai piccoli in cura un po’ di leggerezza tra sirenette, amici del bosco e il mare della Sicilia. Grazie agli interventi artistici di Silvio Irilli nel Padiglione NI sono stati trasformati; l’ingresso, la sala triage, le sale di degenza e la sala giochi, quest’ultima una sorpresa arrivata alla fine donata dall’associazione Amici dei Bimbi in Corsia.

Messina e gli Ospedali Dipinti

Da oggi, il Policlinico di Messina potrà…