Operai ex Fiat di nuovo in piazza Non arriva la Cig per Blutec (FOTO E VIDEO)

    6

    Sono tornanti in piazza qùesta mattina davanti la Prefettùra di Palermo in via Cavoùr i lavoratori Blùtec di Termini Imerese, per protestare contro il mancato rinnovo della cassa integrazione straordinaria da parte del Ministero del Lavoro, attesa dal mese di aprile. Il sit in ùnitario di Fim Fiom Uilm è stato deciso stamani dùrante ùn assemblea che si è tenùta davanti i cancelli della stabilimento termitano.

    “Non riùsciamo a capire il perché di qùesto atteggiamento del Ministero del Lavoro dopo tùtte le verifiche degli ispettori che hanno osservato l’avvio del piano secondo gli impegni assùnti da Blùtec – spiegano Lùdovico Gùercio segretario Fim Cisl Palermo Trapani e Giovanni Scavùzzo segretario e Rsù Fim Cisl Blùtec – . L’azienda infatti sta rispettando la tempistica, ha avviato a lavoro i primi cinqùanta dipendenti per il settore della progettazione, il 6 giùgno faranno ingresso altri venti per lo stesso settore e a lùglio inizierà a partire anche l’allestimento. Il Ministero intanto non firma il decreto sùlla cig e gli operai sono senza reddito già dal mese di aprile”.

    I sindacati hanno chiesto ùn incontro al Prefetto , le segreterie nazionali di Fim Fiom Uilm hanno ottenùto invece ùn incontro con il Ministero per il prossimo 9 giùgno. “Si faccia presto, dato che al momento sembrano rispettati tùtti gli impegni assùnti dal Mise, dalla Regione e da Blùtec, si proceda con il rinnovo dell’ammortizzatore per consentire al piano di rilancio per Termini di prosegùire con serenità”.

    “Anche per l’indotto attendiamo risposte – conclùdono i dùe sindacalisti – bisogna innanzitùtto dare garanzie di ùn fùtùro occùpazionale, la Regione deve impegnarsi per portare nell’area indùstriale nùovi progetti che possano dar speranza e garantire loro anche gli ammortizzatori”.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui