Omicidio, Gugliemino choc “Chiedo scusa alla famiglia”


CATANIA – Salvatore Guglielmino ‘u picciriddu avrebbe voluto confessare già da tempo di essere coinvolto nell’omicidio di Salvatore Di Pasquale. Ma avrebbe avuto paura per la vita dei suoi familiari, principalmente dei suoi figli, visto che Dario Caruana era ancora libero. “Chiedo scusa alla famiglia per quello che ho fatto”, ha detto rivolgendosi questa mattina al Presidente della Corte d’Assise d’Appello Rosario Cuteri. Inoltre l’imputato ha detto che in quel periodo non era in sé perché era tossicodipendente. E quindi avrebbe agito sotto effetto di droga. Nella prossima udienza, il difensore Ignazio Maccarrone produrrà una serie di documenti che certificano il passato di tossicodipendente del suo assistito. Guglielmino ha poi raccontato ai giudici che nel carcere di Trapani dove è detenuto ha iniziato un percorso di natura religiosa ed è pronto a pagare per …
Leggi anche altri post su Palermo o su Catania o leggi originale
Omicidio, Gugliemino choc “Chiedo scusa alla famiglia”


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer