Omicidio Ferrara, ucciso con 57 coltellate: condannati moglie e due figli

Omicidio Ferrara, ucciso con 57 coltellate: condannati moglie e due figli

Quattordici anni di carcere per l’omicidio di Pietro Ferrara, ucciso nel suo letto dalla moglie e dai figli con 57 coltellate. E’ questa la sentenza emessa dal gup del tribunale di Palermo Guglielmo Nicastro nei confronti di Salvatrice Spataro, Vittorio e Mario Ferrera. Per i tre imputati, fino ad oggi sottoposti ai domiciliari con braccialetto elettronico, il giudice ha escluso la crudeltà ma ha riconosciuto l’aggravante per aver assassinato un ascendente. Previsto anche un risarcimento per i fratelli minori, figli della donna, che si sono costituiti parte civile nel processo celebrato con rito abbreviato.

La tragedia si è consumata in una notte di dicembre, nel 2018, in via Falsomiele. La vittima, un ex militare 45enne, venne uccisa dopo quella che sarebbe stata l’ennesima lite. Sia la…


fonte