Ombre su Maniace, assessore a processo per mafia. Le scomode parentele e l’indagine dei commissari

Ancora due mesi, salvo ulteriori proroghe, e la commissione d’accesso sulle infiltrazioni mafiose, inviata dal prefetto Claudio Sammartino, avrà terminato il suo lavoro a Maniace. Tra gli scenari da tenere in considerazione anche un poco invidiabile primato che porterebbe il piccolo municipio dei Nebrodi a essere il Comune più giovane della zona di Catania a essere sciolto per le infiltrazioni di Cosa nostra. Un finale amaro che il sindaco Nino Cantali vorrebbe scongiurare, anche considerata la tornata elettorale che dovrebbe chiamare alle urne la piccola comunità nella prossima primavera. «Io sono sereno – spiegava Cantali a MeridioNews – perché ho lavorato …
Leggi anche altri post su catania o leggi originale
Ombre su Maniace, assessore a processo per mafia. Le scomode parentele e l’indagine dei commissari


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer