> Oggi l’Italia vira al giallo ma non la Sicilia. L’infettivologo: «Così condannano l’Isola» – Palermo 24h
notizie

Oggi l’Italia vira al giallo ma non la Sicilia. L’infettivologo: «Così condannano l’Isola»

Oggi l’Italia vira al giallo ma non la Sicilia. L’infettivologo: «Così condannano l’Isola»

CATANIA – L’Italia riparte e quasi tutto il paese oggi torna in giallo, dopo oltre un mese: in rosso resta solo la Sardegna,  finché buona parte del sud è in arancione, con Basilicata, Calabria, Puglia e Sicilia che si aggiungono alla Valle d’Aosta. E finché prosegue il pressing del centrodestra e dei governatori per cancellare o posticipare il coprifuoco e consentire la riapertura pure dei locali che hanno solo spazi al chiuso, c’è chi esprime dubbi sui provvedimenti che hanno lasciato l’Isola nella fascia media delle restrizioni, appunto quella arancione, che lascia chiusi bar e ristoranti (possibile solo l’asporto o la consegna a domicilio), che vieta ancora gli sport di contatto e quelli di squadra, che consente di andare a trovare una sola volta al giorno parenti e amici, in massimo 4 persone oltre ai minori conviventi.   «Davvero un un calcio nelle parti bassi…, una presa per il c…..». Ma in che

Il post intitolato: Oggi l’Italia vira al giallo ma non la Sicilia. L’infettivologo: «Così condannano l’Isola» è stato inserito il 2021-04-26 06: 10: 05 dal sito online (lasicilia.)

Approfondisci

Cerca da altre fonti:
Google

Yahoo

Show More