Nuove minacce al giornalista Borrometi, ad Avola scattano le indagini

siracusa

Il giornalista antimafia di Avola, Paolo Borrometi, ha presentato una nuova denuncia per diffamazione dopo l’ennesima ondata di minacce e insulti sui social.

“Paolo Borrometi ti deve venire un cancro in bocca… per tutte le bugie che dici”, si legge tra i commenti ad un articolo in merito all’ultima interdittiva antimafia della Prefettura di Siracusa, che ha disposto la chiusura di un chiosco gestito della nuora di Michele Crapula, considerato legato al clan Trigila di Noto. Secondo quanto svelato dallo stesso giornalista uno degli autori di quei post è la nipote di Crapula.

Leggi anche altri articoli di siracusa
o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer

SR