Uncategorized

Nomi in codice, amori e gelosie: fermoposta Messina Denaro

#Trapani

PALERMO – Altri pizzini, altre identità nascoste. La storia si ripete. La corrispondenza da e per Matteo Messina Denaro è zeppa di informazioni e nomi in codice.

Gli ultimi sono emersi ieri con il blitz che ha portato in carcere Emanuele Bonafede e la moglie Lorena Lanceri. Quest’ultima (che di nomi in codice ne aveva perlomeno 3: “Diletta“, “Tramite“, “Lesto”) avrebbe messo in contatto Messina Denaro e Laura Bonafede, figlia del vecchio capomafia Leonardo, oggi deceduto, e moglie dell’ergastolano Salvatore gentile. Fa la maestra dell’infanzia e ora è indagata per favoreggiamento e procurata inosservanza della pena.


PAGN3046

Mostra di più

Articoli simili

Palermo 24h