No dell’anticorruzione a Reset, a rischio il contratto col Comune

“Apprendiamo con grande stupore della mancata approvazione di iscrizione della Reset all’Anac in quanto sembrerebbe che, alla data attuale, non siano state apportate le dovute modifiche allo statuto della Società”

Lo denuncia Mimma Calabrò, Segretario Generale della Fisascat Cisl Palermo Trapani che lancia un allarme sulle conseguenze di questa mancata iscrizione “A partire dal 2020, dunque, tutto ciò si tradurrebbe in una impossibilità da parte di Reset a non poter più stipulare contratti sia col Comune di Palermo che con le altre partecipate. Le preoccupazioni più volte palesate dalla Fisascat durante i vari incontri recentemente svoltisi, si traducono purtroppo, ancora una volta, in realtà”.

“Più volte ai nostri dubbi è stato risposto che i problemi si trovavano in fase di risoluzione …
Leggi anche altri post su Palermo o leggi originale
No dell’anticorruzione a Reset, a rischio il contratto col Comune


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer