Nativi Digitali, un cortometraggio contro il cyberbullismo. Giovanna Marano: «Necessaria una coerenza educativa»

Il cortometraggio scritto e diretto da Elena Pistillo, narra la storia di Marco e Giulia, ragazzini Nativi Digitali (da qui il titolo della pellicola) che, avendo una situazione familiare problematica, si rifugiano in un ambiente virtuale alimentato da un uso smodato di smartphone e videogiochi.

L’attrice teatrale ha previsto un «lieto – e bucolico – fine» che riuscirà a far dimenticare ai piccoli protagonisti, per un po’ di tempo, la presenza ossessiva dei dispositivi elettronici in una domenica autunnale. Accese le luci e dopo un lungo applauso, si dà inizio agli interventi che vedono susseguirsi sul palco psicoterapeuti, educatori e operatori culturali. Dai problemi fisici,sia psichici che posturali, passando da quel senso di inadeguatezza che porta al «ritiro sociale», si termina con il parlare del bullismo (anche in modalità cyber) che investe di responsabilità la Scuola a cui …
Leggi anche altri post su palermo o leggi originale
Nativi Digitali, un cortometraggio contro il cyberbullismo. Giovanna Marano: «Necessaria una coerenza educativa»


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer