Motta Sant’Anastasia, cliente rapina la sua “lucciola” preferita


MOTTA – Su disposizione della Procura Distrettuale della Repubblica di Catania i Carabinieri della Stazione di Motta Sant’Anastasia hanno arrestato un 41enne di Misterbianco, in esecuzione di un ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari divulgata dal G.I.P. del Tribunale di Catania in ordine ai reati rapina aggravata e lesioni personali. L’uomo in una strada della periferia di Motta Sant’Anastasia, nello scorso mese di agosto aveva concordato una prestazione sessuale con una prostituta, alla quale in passato egli si era più volte rivolto, pagandone poi regolarmente i servigi ed allontanandosi a bordo della propria autovettura. Dopo alcuni minuti, però, l’uomo faceva ritorno sul luogo dove la femmina esercitava il meretricio e, con una scusa, le chiedeva in prestito l’…
Leggi anche altri post su Palermo o su Catania o leggi originale
Motta Sant’Anastasia, cliente rapina la sua “lucciola” preferita


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer