Motonave con 2000 tonnellate di rifiuti ferrosi bloccata a Porto Empedocle

Oltre 2000 tonnellate di rifiuti ferrosi caricati sulla motonave “Seven Stars” battente bandiera Saint Vincent&The Grenadines, ormeggiata nel porto di Augusta e diretta nel porto greco di Volos, sono state sequestrate dal nucleo operativo per la protezione ambientale della Capitaneria di Porto di Porto Empedocle, con il coordinamento della Procura di Agrigento guidata dal procuratore capo Luigi Patronaggio, coadiuvato dal personale militare del comando della Capitaneria di Porto di Augusta. Gli inquirenti contestano il mancato rispetto della normativa comunitaria in materia di trasporto transfrontaliero di rifiuti.L’attività d’indagine in questo settore era cominciata lo scorso agosto quando gli uomini della Capitaneria di Porto Empedocle, assieme al personale militare dell’ufficio circondariale marittimo di Licata, hanno sequestrato un carico di 1000 tonnellate di rifiuti ferrosi destinati a essere imbarcati sulla nave “Lady Nur”, battente bandiera Panamense con destinazione il porto turco di Aliaga Nemruth, in quanto non …
Leggi anche altri post su Agrigento o leggi originale
Motonave con 2000 tonnellate di rifiuti ferrosi bloccata a Porto Empedocle


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer