Modica, nuove società partecipate in Consiglio comunale: levata di scudi della minoranza

“Minoranza imbavagliata, la maggioranza procede per la sua strada senza ascoltare i cittadini”. E’ una levata di scudi da parte dei gruppi consiliari di Modica del Partito Democratico, di Fratelli d’Italia e di Modica 2038 a proposito della trasformazione e della riorganizzazione della Servizi per Modica in due società partecipate, la “Modica Acque e servizi” e la “Società Consortile Modica Servizi”. Una delibera approvata a maggioranza e un argomento conosciuto dal Consiglio comunale solo all’ultimo momento. Non è stato possibile, da parte della minoranza, studiare gli atti con l’attenzione che l’argomento meritava.
“Pare che l’attuale maggioranza – si legge in una nota del Pd – veda il Consiglio Comunale, e i dibattiti che si svolgono al suo interno, come un’inevitabile formalità cui sottoporsi per obbligo di legge ma della quale se ne farebbe volentieri a meno perché in capo a chi amministra le idee sono chiare …
Leggi anche altri post su Ragusa o leggi originale
Modica, nuove società partecipate in Consiglio comunale: levata di scudi della minoranza


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer