Categorie
notizie

Militare deceduto, i legali della famiglia Paternò: «Abbiamo tante ipotesi»

Militare deceduto, i legali della famiglia Paternò: «Abbiamo tante ipotesi»

SIRACUSA – «I consulenti consigliano un atteggiamento più critico per approfondire le risultanze e poter esprimere un giudizio quantomeno dopo l’esame istologico. Ma dovremo attendere una ventina di giorni». L’avvocato Dario Seminara, assiste Caterina Arena, moglie del sottufficiale Stefano Paternò, deceduto martedì scorso, sedici ore dopo avere avuto somministrata la prima dose di vaccino AstraZeneca. Il legale ha nominato cinque periti che hanno preso parte all’autopsia disposto dal pm Gaetano Bono, che dirige l’inchiesta coordinata dal procuratore capo Sabrina Gambino. Si tratta di Angelo Indelicato, Giancarlo Guerrera, Lucio Di Mauro, del capitano di vascello Francesco Oristanio, e Dario Condorelli. La famiglia ha sempre sostenuto una correlazione tra la somministrazione del vaccino e la morte di Paternò. E la notizia del ritiro momentaneo del vaccino in Italia non stupisce. «Era un’operazione doverosa a cautela della collettività in aspettativa della risoluzione dei quesiti posti dalla Procura: è giusto che si faccia perché

Il servizio intitolato: Militare deceduto, i legali della famiglia Paternò: «Abbiamo tante ipotesi» è stato inserito il 2021-03-16 14: 15: 43 dal sito online (lasicilia.)

Approfondisci

Cerca da altre fonti:
Google

Yahoo