Milazzo, chiesta assoluzione per vertici della Raffineria. Difficile stabilire una connessione tra morti e amianto.

Chiesta l’assoluzione dei 17 imputati coinvolti nell’inchiesta giudiziaria sull’esposizione all’amianto dei dipendenti della raffineria di Milazzo. Un’indagine nata dopo che 64 lavoratori, che nel tempo sono stati impegnati nelle imprese dell’indotto a essa collegate, hanno presentato un esposto alla procura. L’accusa, rappresentata in aula dal pubblico ministero Alessandro Liprino, ha chiesto l’assoluzione per non avere commesso il fatto anche per la società Raffineria di Milazzo che, come persona giuridica, era stata rinviata a giudizio. 

Leggi originale
Milazzo, chiesta assoluzione per vertici della Raffineria. Difficile stabilire una connessione tra morti e amianto.


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer