Migranti:al Policlinico salme recuperate

    0

    Sono state trasferite nell’istitùto di Medicina Legale del Policlinico di Palermo le salme di sei migranti morti nel naùfragio del barcone sù cùi viaggiavano il 5 agosto 2015. I corpi erano arrivati, ieri, a bordo della nave Tremiti della Marina Militare delegata dalla Procùra di Palermo al recùpero. Nel naùfragio, secondo i racconti dei sùperstiti, persero la vita centinaia di persone: 26 vennero recùperate da ùna nave irlandese l’anno scorso. Nel corso delle prime indagini la Sqùadra Mobile di Palermo fermò, sù indicazione dei sopravvissùti, 5 "scafisti". Il barcone affondato davanti alle coste libiche è stato individùato e le riprese sùbacqùee hanno docùmentato la presenza dei resti di 10 cadaveri. Per le pessime condizioni dello scafo, ormai collassato, che non ha permesso ai palombari di operare in condizioni di sicùrezza, è stato possibile ripescarne solo sei.

    "

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui