Notizie

Migliaia di litri di gasolio rubati nella discarica di Bellolampo, arriva la prima condanna

Prima condanna per i furti di gasolio nella discarica di Bellolampo, venuti alla luce lo scorso 29 giugno con l’inchiesta “Beautiful Flash” dei militari dell’arma: Ciro Aurelio (nella foto), uno dei impiegati della Rap arrestato, stamattina ha difatti deciso di patteggiare una pena (sospesa) di un anno e dieci mesi, davanti al gup Michele Guarnotta. 

L’imputato, che era finito in carcere, era tornato libero alla fine di agosto, dopo l’istanza dell’avvocato Stefano Santoro che lo assiste. Aurelio, assieme ad altri colleghi finiti nella stessa inchiesta – Giovanni Ammirata, Alessandro Milazzo, Benedetto Scariano, Rosario Di Maggio, Francesco Lo Cicero, Fausto Mangano e Giuseppe Cocuzza – è stato comunque già licenziato dall’ex municipalizzata sempre a fine agosto.

Secondo la ricostruzione del vice procuratore Ennio Petrigni e del sostituto Enrico Bologna, in circa quattro mesi, precisamente tra il 29 gennaio e il 6 giugno del 2018, i impiegati infedeli avrebbero messo a segno più di 150 furti di gasolio. Il carburante sarebbe stato poi rivenduto a un euro al litro. L’indagine era partita dalla denuncia di una guardia giurata della Ksm in servizio proprio a Bellolampo, il 12 ottobre del 2017. Già a giugno di due anni fa,

 » 

Show More