Messina, due cittadini su tre non pagano la Tari. Buco da 15 milioni di euro l’anno e tassa alle stelle

L’amministrazione De Luca dichiara guerra agli evasori. E lo fa inasprendo le sanzioni. La decisione di utilizzare il pugno duro è diretta conseguenza degli ultimi dati sul numero di evasori messinesi della Tari. Due su tre non pagano la tassa sui rifiuti. Tradotto in cifre questo dato corrisponde a 15 milioni di euro ogni anno che vengono a mancare nelle case comunali. 

A illustrare in conferenza stampa l’analisi fatta dagli uffici comunali è stato il sindaco Cateno De Luca che ha annunciato l’imminente invio di circa 30mila avvisi ai contribuenti fantasma che non risultano nella banca dati del Comune. «A distanza di 15 mesi – ha spiegato il primo cittadino – si è capito il dato relativo all’evasione dei principali tributi, ne abbiamo appurato effettivamente la portata, la natura e l’incidenza. Il dato che oggi emerge, …
Leggi originale
Messina, due cittadini su tre non pagano la Tari. Buco da 15 milioni di euro l’anno e tassa alle stelle


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer