Messina, ancora una falsa partenza per la raccolta differenziata: disagi nelle nuove zone


Messina, ancora una falsa partenza per la raccolta differenziata: disagi nelle nuove zone 

Ancora problemi con la raccolta differenziata a Messina. Il porta a porta ha conquistato due nuove zone della città (a Nord e a Sud), ma – al momento – si tratta di una conquista solo teorica, perché in molte vie i rifiuti conferiti non sono stati ritirati nell’ultima settimana e in altre gli operatori di MessinaServizi Bene Comune hanno trovato cancelli chiusi e nessun contenitore esposto. Il governatore Giuseppe Lombardo spiega il opinione dell’Azienda.

Da un lato tante segnalazioni di rifiuti conferiti correttamente da parte dei cittadini, di contenitori esposti ma mai ritirati; dall’altro gli operatori che pur essendosi recati a ritirare la spazzatura non hanno potuto svolgere il servizio, oltretutto nei condomini, dove si sono trovati davanti a cancelli chiusi e all’impossibilità di accedere per il ritiro.

Così in molti, pur avendo esposto correttamente i propri contenitori colorati si sono ritrovati a fine giornata con i rifiuti ancora lì dove li avevano lasciati e si sono chiesti se la differenziata porta a porta nel proprio quartiere (per esempio, nel territorio di Bordonaro o di viale Giostra) fosse effettivamente partita. A rispondere è Giuseppe Lombardo, presidente di MessinaServizi Bene Comune che racconta l’altra faccia della medaglia: «Il porta a porta – spiega – è iniziato lunedì, come da programma, ma stiamo avendo parecchie difficoltà, oltretutto nelle aree condominiali, perché gli…

seguici...sullo stesso argomento