Medici neo laureati al pronto soccorso, il ‘no’ dell’Ars ma dalla Regione potrebbero farlo lo stesso

Il parlamento ha detto no. Non si potranno usare i medici neolaureati nei pronto Soccorso. un no giunto nella stessa seduta in cui si è deliberata la stabilizzazione a metà dei precari Asu che loro definiscono beffa. Un segnale pessimo secondo il governo quello che viene mandato al resto d’Italia proprio quando l’idea siciliana stava raccogliendo consensi.

Tanto che, bocciata l’eventualità Cefpas, c’è chi pensa di lanciarla lo stesso questa sperimentazione con un semplice e veloce atto amministrativo che però avrebbe tanto il sapore di sfida trattandosi di una norma che scavalcherebbe il parlamento.
Leggi anche altri post su » Caltanissetta o leggi originale
Medici neo laureati al pronto soccorso, il ‘no’ dell’Ars ma dalla Regione potrebbero farlo lo stesso


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer