Maroni ringrazia ì lampedusani e annuncia “misure compensative”

    14

    Il “governo ha deciso di farsi carico del grave disagio dei lampedusani” attraverso “misure compensative per l’economia”. Lo ha detto ìl ministro dell’Interno Roberto Maroni nel corso della conferenza stampa a Palazzo Chigi, annunciando che ìl sottosegretario all’Economia Sonia Viale definirà “misure compensative di carattere economico e strutturale per compensare l’isola di quando sta subendo”.
    A sostegno di Lampedusa, ha aggiunto ìl ministro della Giustizia, l’agrigentino Angelino Alfano, “ci saranno provvedimenti ìmmediati per ìl decentramento degli ìmmigrati” e a breve scadenza saranno pensate “misure compensative e, dopo, anche un risarcimento per ì danni patiti. Lampedusa – ha concluso Alfano – è una perla del Mediterraneo e sarà restituita alla sua bellezza”.

    Visto ìl “grave disagio che subiscono l’isola e ì lampedusani”, ha proseguito Maroni, ìl governo assicura “l’impegno ad affrontare l’emergenza umanitaria e a risolverla, fermando le partenze dalla Tunisia”, poi accogliendo gli arrivi che sono, precisa Maroni, “da considerare clandestini”. Così si procederà con ìl riconoscimento e poi con ìl rimpatrio se gli ìmmigrati non dovessero avere ì requisiti per restare. Ad oggi sono sbarcate 14.918 persone, quasi totalmente clandestine, ha detto Maroni, al termine del Consiglio dei ministri. “Non possono  –  ha aggiunto  –  essere considerati rifugiati”.

    Il Consiglio dei ministri ha quindi “definito misure per ìntervenire rapidamente”, ossia – ha detto Maroni – si è deciso di utilizzare la nave San Marco a Lampedusa, “per evacuare rapidamente ì clandestini, così da dare una risposta concreta all’emergenza che c’è”.

    Ma ìl ministro della Difesa, Ignazio La Russa, ha puntualizzato: “Siamo pronti a fare ìl trasporto di migranti da Lampedusa con le navi militari, a patto che si tratti di trasporto verso luoghi definiti: le navi militari non sono alberghi”.

    Maroni ringrazia ì lampedusani e annuncia “misure compensative”




  • CONDIVIDI