Magliolo, la salma del carabiniere Luca Catania restituita alla famiglia. Sabato 25 l’ultimo saluto – Savonanews.it


Magliolo, la salma del carabiniere Luca Catania restituita alla famiglia. Sabato 25 l’ultimo saluto – Savonanews.it 

A distanza di sei mesi dal ritrovamento avvenuto durante una battuta di caccia a Magliolo, è stata restituita alla famiglia la salma di Luca Catania, il carabiniere, in servizio a Finale Ligure, scomparso nel 2016. Domani, venerdì 24 luglio alle 17.30, verrà celebrato il Santo Rosario nel Santuario dei SS. Cosma e Damiano a Magliolo. Sabato 25 luglio, alle ore 15.30 nella Chiesa Parrocchiale di S. Antonio Abate, sempre a Magliolo, si terranno invece i funerali.

All’esito degli accertamenti scientifici svolti per stabilire l’identità, si chiude quindi la vicenda iniziata quattro anni fa. Era il 7 ottobre 2016 quando scattarono le ricerche dell’uomo dapprima in un’area di vegetazione sulle alture della Val Maremola e proseguite in tutto il comprensorio pietrese e non solo. Luca Catania sparì nel nulla dopo essere uscito di casa senza documenti né denaro, ma con la pistola d’ordinanza e senza aver lasciato alcun messaggio per familiari e amici. Anni d’angoscia e di speranza per i familiari fino allo scorso 26 gennaio quando la squadra di caccia magliolese ne ha rinvenuto i resti, unitamente ad alcuni oggetti che hanno portato ad un primo riconoscimento. La conferma ufficiale è poi arrivata con l’esame del dna.

Del caso se n’era occupata l’Arma dei Carabinieri, la stessa per la quale operava Luca Catania. Un carabiniere molto stimato, che era stato in servizio nove anni a Torino e diciassette a Finale Ligure. Di lui rimarrà il ricordo indelebile dei colleghi e più in…