notizie

Mafia a Palermo, blitz con 8 fermi a Tommaso Natale: la scalata di Caporrimo tra scommesse, estorsioni e violenze

Mafia a Palermo, blitz con 8 fermi a Tommaso Natale: la scalata di Caporrimo tra scommesse, estorsioni e violenze

Era tornato in libertà a maggio del 2019 ma non accettava il ruolo di comprimario nel mandamento mafioso di Tommaso Natale. In quel momento iniziava la scalata al potere di Giulio Caporrimo. Attorno a lui ruota l’indagine “Bivio”, giunta alla sua seconda fase, dopo l’operazione del 26 gennaio scorso e che oggi ha portato a otto fermi da parte dei carabinieri del Comando provinciale di Palermo che hanno dato esecuzione a un’ordinanza emessa dal Gip su richiesta della Procura Distrettuale Antimafia di Palermo. Il bilancio è di sette persone in carcere e una ai domiciliari, ritenute a vario titolo responsabili di associazione per delinquere di tipo mafioso, estorsioni aggravate, danneggiamento seguito di incendio. L’indagine, seguita da un pool di magistrati coordinati dal vice procuratore Salvatore De Luca, assesta un nuovo duro colpo al mandamento mafioso di Tommaso Natale dopo un decennio di blitz. La scalata di Caporrimo Al momento della

L’articolo intitolato: Mafia a Palermo, blitz con 8 fermi a Tommaso Natale: la scalata di Caporrimo tra scommesse, estorsioni e violenze è stato inserito il 2021-07-21 04: 41: 08 dal sito online (gds.)

Originale

Cerca da altre fonti:
Google

Yahoo

Show More