L’omicidio dell’infermiera di Avola, l’assassino condannato a 30 anni

Il gup del tribunale di Siracusa ha condannato a 30 anni di reclusione Giuseppe Lanteri, 20 anni, incolpato dell’omicidio di Veronica Lopiano, infermiera dell’ospedale Di Maria, madre della ex fidanzata, uccisa a coltellate davanti alla porta della propria abitazione ad Avola (Sr) il 27 settembre dello scorso anno. L’avvocato Antonino Campisi, legale di Lanteri, aveva chiesto l’assoluzione per incapacità di intendere e di volere al momento dei fatti o in attenuante la semi infermità di mente. Il giudice, che ha giudicato con rito abbreviato, ha accolto la richiesta del pm. Secondo la ricostruzione della polizia, alla base dell’omicidio ci sarebbe il risentimento di Lanteri verso della figlia della vittima dopo la fine della loro relazione sentimentale. Il giovane si sarebbe presentato nella casa della giovane, armato di coltello, ma ad aprirgli la porta era stata l’infermiera colpita con diversi fendenti. Lanteri era fuggito …
Leggi anche altri post su Siracusa o leggi originale
L’omicidio dell’infermiera di Avola, l’assassino condannato a 30 anni


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer