L’omicidio del fruttivendolo del Capo Andrea Cusimano, 20 anni anche in appello per il killer ed il suo complice

Il 26 agosto del 2017 un fruttivendolo 30enne che aveva il suo banco al mercato del Capo di Palermo venne ucciso da quattro colpi di pistola. Andrea Cusimano non ebbe scampo.

In carcere finirono Calogero Pietro Lo Presti, nipote dell’omonimo boss di Porta Nuova e Fabrizio Tre Re.
Ieri pomeriggio la seconda sezione della Corte d’assise d’appello ha confermato le pene inflitte in primo grado ai due imputati: 20 anni di carcere ciascuno. La procura aveva chiesto l’ergastolo per entrambi.

Come scrive il Giornale di Sicilia …
Leggi anche altri post su Palermo o leggi originale
L’omicidio del fruttivendolo del Capo Andrea Cusimano, 20 anni anche in appello per il killer ed il suo complice


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer