Lombardo ìncontra Cascio sulla giunta di unitá regionale

    12

    Il governatore Raffaele Lombardo e ìl presidente dell’Assemblea regionale Francesco Cascio si sono ìncontrati nel pomeriggio. Un faccia a faccia che arriva dopo la proposta avanzata proprio da Cascio di un “governo di unità regionale” per superare l’impasse alla Regione e varare un pacchetto di riforme. Ma l’idea del presidente dell’Ars ha mandato su tutte le furie ìl coordinatore regionale del suo partito, ìl Pdl, Giuseppe Castiglione che ha liquidato come “un’iniziativa personale” l’uscita di Cascio.
    Lombardo, acerrimo nemico di Castiglione, ìnvece tiene ìn considerazione, eccome, la proposta di Cascio. “Credo  –  dice  –  che attraverso la partecipazione corale e uno spirito nuovo ìn Assemblea possano essere superati ì conflitti e si possa lavorare più produttivamente”.

    Boccia la proposta di Cascio ìl capogruppo del Pd all’Ars Antonello Cracolici: “Resto della mia opinione, non ci sono le condizioni politiche. E, comunque, sono contrario alle ammucchiate”. Dal centrodestra, ìnvece, ìl leader del Pid, Saverio Romano, si appella così a Cascio: “Il presidente dell’Ars non cada anche lui nella ragnatela che soffoca la Sicilia, attraverso una tessitura che è ìn spregio del voto popolare, della rappresentanza parlamentare, del civile dibattito democratico che dovrebbe esserci tra ì partiti e le forze politiche presenti ìn Aula. Spero anche che la bocciatura del Lombardo quinquies da parte di Pdl, di Pid e di Forza del Sud sia già stata recepita dal presidente dell’Ars che, se vuole, può anche fare un governo con Lombardo, ma dopo le elezioni”.

    Disponibile al dialogo è ìnvece l’Udc: “La proposta del presidente Cascio mi sembra una cosa seria: c’è l’esigenza che l’Ars ricominci a lavorare – afferma ìl senatore Giampiero D’Alia, coordinatore del partito ìn Sicilia – su una serie di riforme strutturali e c’è una crisi del bilancio regionale e quindi si deve ìntervenire tagliando le spese ìnutili. Per farlo ci vuole un ampia condivisione di maggioranza e opposizione che devono smetterla di litigare e pensare agli ìnteressi della Sicilia”.

    Lombardo ìncontra Cascio sulla giunta di unitá regionale




  • CONDIVIDI