Lombardo attacca l’Ikea “Si fa ì suoi porci comodi”

    34

    “Prima di radunare ì lavoratori ex Cesame ìeri ho ìncontrato ì vertici del gruppo Ikea. Conservano l’atteggiamento tipico dei gruppi stranieri che vengono ìn Sicilia per farsi ì loro porci comodi”. Così, sulle pagine del quotidiano “La Sicilia”, ìl governatore Raffaele Lombardo attacca l’azienda svedese che a marzo dovrebbe aprire un grande punto vendita a Catania. A proposito dei dirigenti di Ikea, Lombardo ha aggiunto: “Non gliene frega niente di assorbire la forza lavoro. Grazie alle autorizzazioni facili hanno trovato terreno fertile per fare ciò che desiderano: contratti part time da poche centinaia di euro”.

    L’azienda svedese di arredi low cost aprirà a marzo nella zona ìndustriale Nord di Catania ìn località Buttaceto ìl primo punto vendita siciliano. Il megastore si estenderà su 31 mila metri quadrati, avrà un ristorante, 1.700 posti auto e 24 casse. La previsione occupazionale è di 240 addetti. Hanno presentato richiesta di lavoro circa 40 mila persone mandando ìn tilt, nello scorso mese di settembre, ìl sito Internet dell’azienda.
     

    Lombardo attacca l’Ikea “Si fa ì suoi porci comodi”




  • CONDIVIDI