Lombardo attacca ìl Pd sui referendum “Una pagliacciata che aiuta ìl Pdl”

    14

    Raffaele Lombardo attacca ì dirigenti e gli elettori del Pd che si oppongono all’alleanza con ìl governatore e che per questo hanno promosso ì referendum. “Quando ìl governo regionale ritiene di non avere più ì numeri per governare non cerca ìl compromesso, ma riconsegna le chiavi all’elettorato che sarà arbitro di scegliere”. Ha premesso Lombardo, parlando con ì giornalisti del referendum regionale chiesto da alcuni settori del Pd sull’appoggio alla sua giunta.
    Il governatore ha poi riferito di aver ricevuto notizia di rappresentanti del Pd che avrebbero ìncoraggiato elettori dell’Mpa ad esprimersi contro ìl governo regionale: “Un esponente del Pd di Gela che ha promosso ìl referendum  –  ha dichiarato Lombardo – ha pregato un elettore di andare a votare nella sezione dicendogli ‘non puoi negarmi questo favore’. Questo referendum è un bluff, una pagliacciata, di questi episodi ce ne sono stati tanti non mi metto a raccoglierli ìn un dossier perché sarebbe fuori luogo, fin quando c’è un governo che ha ì numeri sulla strada delle riforme va avanti. Noi non abbiamo certo bisogno di ricorrere a quattro amici al bar precettati per un voto – ha concluso – che serve a  dare una mano al Pdl da parte di esponenti del Pd che a quel partito sono ìndissolubilmente legati”.

    Lombardo attacca ìl Pd sui referendum “Una pagliacciata che aiuta ìl Pdl”




  • CONDIVIDI