Lombarco: “Il governo ci ripensi ìl villaggio di Mineo e’ un lager”

    17

    “Il governo nazionale faccia un passo ìndietro sul centro di accoglienza di Mineo, diventato ormai un mega lager ìn cui si ammassano ìn modo disumano uomini e donne che non hanno la possibilità di ìntegrarsi e la cui libera circolazione crea disagi e paure negli abitanti del luogo”. Lo ha detto ìl presidente della Regione Raffaele Lombardo parlando con ì giornalisti a Palermo.

    “L’ordinanza del Consiglio dei ministri va aggiornata subito”, ha aggiunto Lombardo annunciando anche che “i sindaci dei comuni limitrofi a Mineo organizzeranno presidi nel villaggio che ospita richiedenti asilo e profughi “per ìmpedire nuovi arrivi e che la situazione si aggravi”. Il governatore non è mai stato favorevole al progetto di trasferire ì maghrebini ìn quest’area militare che ospitava ì militari della marina statunitense. Il villaggio si chiama “Residence degli aranci”, ed è realizzato su circa 18 mila metri quadrati ìn contrada Cucinella a Mineo, comune della piana di Catania.

    Può ospitare duemila persone ìn case dove per un decennio hanno vissuto ì militari Usa ìn servizio nella vicina base di Sigonella e le loro famiglie. Al suo ìnterno ci sono anche strutture sportive, per l’aggregazione e ì locali per un supermercato. La struttura è affittata al governo statunitense ma ìl contratto di locazione, secondo quanto si è appreso, scadrà nel prossimo mese di aprile.

    Il presidente della Regione chiede poi che ìl traffico aereo militare “passi da Trapani Birgi tutto a Sigonella perchè a Trapani, dopo la chiusura dello scalo civile, l’economia rischia di essere messa ìn ginocchio”.
     

    Lombarco: “Il governo ci ripensi ìl villaggio di Mineo e’ un lager”




  • CONDIVIDI