“L’Isis della mafia…” Ecco chi è Lo Giudice


CATANIA – Da ragazzino ha sempre avuto la fissazione per i cavalli. Chi lo conosce da tempo lo ricorda scorrazzare con il calessino tra i dedali delle strade di San Cristoforo. Una passione che è diventata anche la sua rovina. Sebastiano Lo Giudice, quasi per uno strano scherzo del destino, è stato arrestato proprio in una stalla a San Cristoforo. Era il 10 marzo 2010. Gli agenti della Squadra Mobile hanno fatto irruzione in quella stalla, mentre altri poliziotti accerchiavano la zona tra il Cortile delle Carrozze e Porto Motta. Il boss dei Cappello-Bonaccorsi è stato catturato in un blitz pianificato nei minimi dettagli. Non potevano sbagliare: Lo Giudice era sfuggito alla cattura qualche mese prima. Quel blitz (chiamato Revenge), coordinato dalla Dda etnea, ha completamente abbattuto il potere criminale fatto di droga e armi creato da Sebastiano …
Leggi anche altri post su Palermo o su Catania o leggi originale
“L’Isis della mafia…” Ecco chi è Lo Giudice


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer