Categorie
notizie

L’insegnate morta dopo il vaccino AstraZeneca, il direttore del Don Bosco: “Persona appassionata della vita”

L’insegnate morta dopo il vaccino AstraZeneca, il direttore del Don Bosco: “Persona appassionata della vita”

“Una signora appassionata della vita e del suo lavoro”. Così padre Domenico Saraniti, il direttore dell’istituto Don Bosco di Palermo, ricorda l’insegnante Cinzia Pennino, deceduta al Policlinico dopo alcuni giorni dalla somministrazione del vaccino Astrazeneca.La Procura di Palermo ha aperto un fascicolo di “atti relativi” ipotizzando il reato di assasinio colposo dopo la morte dell’insegnante del Don Bosco. Sarà la task force, istituita il 19 marzo dalla Regione e coordinata dal professore di Medicina legale dell’università di Catania, Cristoforo Pomara, ad accertare la eventuale correlazione tra la trombosi che ha causato il decesso e il vaccino. Il Policlinico di Palermo alcuni giorni fa aveva inviato la segnalazione della morte in procura e all’Aifa. “La paziente è giunta al Policlinico Paolo Giaccone di Palermo il 24 marzo – ha scritto la direzione sanitaria – in condizioni molto critiche con trombosi profonda estesa e una storia anamnestica nella quale è presente anche una somministrazione vaccinale. Trasferita

Il post intitolato: L’insegnate morta dopo il vaccino AstraZeneca, il direttore del Don Bosco: “Persona appassionata della vita” è stato inserito il 2021-03-31 16: 33: 36 dal sito online (gds.)

Approfondisci

Cerca da altre fonti:
Google

Yahoo