> Libia, era una motovedetta donata dall’Italia quella che ha sparato ai pescherecci siciliani – Palermo 24h
notizie

Libia, era una motovedetta donata dall’Italia quella che ha sparato ai pescherecci siciliani

Libia, era una motovedetta donata dall’Italia quella che ha sparato ai pescherecci siciliani

ROMA – Oltre al danno, la beffa,  La motovedetta “Obari” in dotazione alla Guardia Costiera libica che alcuni giorni fa ha sparato alcuni colpi d’avvertimento a favore di i tre pescherecci italiani è stata ceduta alle autorità di Tripoli dall’Italia, nell’ambito della fornitura di mezzi navali per rafforzare il contrasto all’immigrazione clandestina da parte della Libia. La motovedetta, quando era in servizio in Italia, si chiamava “G92 Alberti”: era in dotazione alla Guardia di Finanza e faceva parte della classe “Corrubia”, motovedette d’altura con 14 persone di equipaggio lunghe 27 metri. E’ stata cancellata dal ruolo speciale del naviglio militare dello Stato il 10 luglio del 2018 in seguito al decreto che ha disposto la cessione alla Libia di 12 motovedette, dieci “Classe 500” della guardia Costiera e due unità navali della classe “Corrubia”. «Siamo vivi per miracolo, ci hanno sparato a pallettoni, ad altezza d’uomo qui la cabina è piena di buchi». Giuseppe

Il post intitolato: Libia, era una motovedetta donata dall’Italia quella che ha sparato ai pescherecci siciliani è stato inserito il 2021-05-07 11: 45: 24 dal sito online (lasicilia.)

Approfondisci

Cerca da altre fonti:
Google

Yahoo

Show More