L’esercito davanti ai duomi di Cefalù e Monreale?. Proposta della prefettura: «Turismo in aumento».

In undici anni i militari sulle strade dell’area metropolitana di Palermo sono più che raddoppiati: dai 50 indicati all’avvio dell’operazione Strade Sicure (con la quale l’allora governo Berlusconi scelse di affiancare l’esercito alle forze dell’ordine che operano in ambito urbano) agli attuali 120, di cui 103 operativi e 17 con funzioni di comando e controllo. E potrebbero ulteriormente aumentare. All’audizione di ieri presso la commissione Difesa, la prefetta di Palermo Antonella De Miro ha spiegato che si sta valutando l’utilizzo dei militari anche presso i duomi di Cefalù e Monreale.

Motivo? L’incremento dei flussi turistici che porta con sè un rischio maggiore di attentati terroristici. «Si tratta di un modello assolutamente efficace – ha affermato la prefetta – Il corpo militare viene già …
Leggi anche altri post su palermo o leggi originale
L’esercito davanti ai duomi di Cefalù e Monreale?. Proposta della prefettura: «Turismo in aumento».


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer