> L’eruzione dell’Etna vista dal satellite Prisma, l’occhio più potente in orbita – Palermo 24h
notizie

L’eruzione dell’Etna vista dal satellite Prisma, l’occhio più potente in orbita

L’eruzione dell’Etna vista dal satellite Prisma, l’occhio più potente in orbita

La lava dell’Etna che si fa strada tra la neve è stata fotografata dallo spazio da un satellite celebre per la sua super vista, l’italiano Prisma dell’Agenzia Spaziale Italiana (Asi) e le immagini sono state elaborata utilizzando il canale visibile (Vnir) dello strumento iperspettrale a bordo, realizzato da Leonardo, il più potente al mondo di questo tipo. La tecnologia con la quale per la prima volta è stato osservato il vulcano attivo più alto d’Europa permette di vedere più dell’occhio umano e di riconoscere non solo le forme degli oggetti, ma risalire agli elementi chimici che li costituiscono. Ogni materiale ha difatti una propria firma spettrale, un’impronta digitale che lo strumento di Prisma (PRecursore IperSpettrale della Missione Applicativa) è in grado di analizzare viaggiando a 27.000 chilometri orari a una quota di 620 chilometri. Nel caso delle eruzioni vulcaniche gli speciali occhi di Prisma sono in grado di riconoscere i

L’articolo intitolato: L’eruzione dell’Etna vista dal satellite Prisma, l’occhio più potente in orbita è stato inserito il 2021-02-27 06: 27: 19 dal sito online (lasicilia.)

Originale

Cerca da altre fonti:
Google

Yahoo

Show More