Lega in Sicilia, ora pure Caronia saluta il gruppo Ars. «Perplessa per visione non democratica della politica»


Lega in Sicilia, ora pure Caronia saluta il gruppo Ars. «Perplessa per visione non democratica della politica» 

Solo questione di tempo. L’addio alla Lega della deputata regionale Marianna Caronia era nell’aria ormai da settimane. Da quella diserzione – datata 12 giugno – in cui la consigliera comunale a Palermo aveva aperto la polemica con Alberto Samonà, l’assessore ai Beni culturali e all’identità siciliana fresco di nomina nella giunta del governatore Nello Musumeci. «Mi aspetto che la Lega chiarisca, ai suoi massimi livelli se l’autore di tali abominevoli espressioni e apprezzamenti possa rimanere al suo posto», aveva detto commentando un articolo de Il Fatto Quotidiano in cui era stata resa nota una poesia, scritta da Samonà, in cui quest’ultimo inneggiava alle SS della Germania nazista.  

Solo questione di tempo. L’addio alla Lega della deputata regionale Marianna Caronia era nell’aria ormai da settimane. Da quella diserzione – datata 12 giugno – in cui la consigliera comunale a Palermo aveva aperto la polemica con Alberto Samonà, l’assessore ai Beni culturali e all’identità siciliana fresco di nomina nella giunta del governatore Nello Musumeci. «Mi aspetto che la Lega chiarisca, ai suoi massimi livelli se l’autore di tali abominevoli espressioni e apprezzamenti possa rimanere al suo posto», aveva detto commentando un articolo de Il Fatto Quotidiano in cui era stata resa nota una poesia, scritta da Samonà, in cui quest’ultimo inneggiava alle SS della Germania nazista.  

L’ultima spallata in questo tormentato amore l’ha data il…