Le tartarughe californiane che infestano il bacino dell’Enel. Trasferite nel Siracusano con la benedizione del ministero

Fermarsi a guardarle mentre prendono il sole è uno spettacolo. Ma l’apparenza, come spesso accade, inganna. Le tartarughe californiane, trachemys scripta, che a Catania popolano il bacino di Passo Martino di proprietà di Enel Green Power sono una specie tanto affascinante quanto pericolosa per le altre presenti nello specchio d’acqua. Qualche tempo fa, ad esempio, hanno ferito un’anatra, hanno aspettato che morisse e poi se la sono divorata. Per questo il ministero dell’Ambiente le ha dichiarate «specie aliena da eradicare». 

A Passo Martino ce ne sono una quarantina. Ed è partita l’operazione trasferimento. In questi giorni personale specializzato è impegnato nei tentativi di catturare i rettili e trasferirli nel Siracusano, nella ditta Macrostigma, a Rosolini. Un’azienda agroittica che da decenni si dedica all’acquacoltura e alla
Leggi originale
Le tartarughe californiane che infestano il bacino dell’Enel. Trasferite nel Siracusano con la benedizione del ministero


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer