Le spegne sigaretta sul collo, compagno arrestato a Belpasso

Minacce di morte, botte e violenza, come una sigaretta spenta sul collo e colpi di sedia e la testa sbattuta ripetutamente contro una parete. Sono le aggressioni subite da una 31enne dal compagno 37enne, che è stato arrestato da militari dell’arma di Belpasso in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emanata dal Gip su richiesta della Procura distrettuale etnea. A convincere la signora a denunciare le violenze subite dall’uomo, che aveva ripreso in casa per amore dei loro tre figli minorenni dopo che era stato condannato a un anno e quattro mesi di reclusione per maltrattamenti alla compagna, è stata la fuga del 37enne, dopo l’ultimo litigio, effettuata portando con sé il loro bimbo di nove anni. Le rilevazioni dei militari dell’arma sono sfociate nella richiesta di arresto in carcere dell’indagato da parte della Procura distrettuale di Catania, accolta dal Gip.

Leggi anche altri post su Catania o leggi originale
Le spegne sigaretta sul collo, compagno arrestato a Belpasso


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer