Le sardine arrivano a Catania Già mille le adesione in rete


CATANIA – Le sardine arrivano ai piedi dell’Etna con tanto di gruppo Facebook e hashtag salato: #catanianonsilega. Il tam-tam che ha riempito piazza Maggiore a Bologna, mentre Matteo Salvini apriva la campagna elettorale del Carroccio per le Regionali in Emilia-Romagna del 26 gennaio prossimo, contagia l’Isola e fa proseliti a Catania come a Palermo. Già mille gli iscritti e numerosi post vergati di ironia: “O alla beccafico o fritte al cartoccio di qua non passeranno i servi del carroccio”. Oppure: “Noi simu Alici! Noi simu Masculina! La fine della Lega è sempre più vicina! (Slogan gentilmente offerto da Brigata Arditi del Mestolo – Lescassaroles)”. Questione di gusti. Tra le adesioni c’è effettivamente di tutto, dagli operatori del terzo settore (gente cioè che sul fronte dell’accoglienza ci ha lavorato davvero) a intellettuali, attivisti e …
Leggi anche altri post su Palermo o su Catania o leggi originale
Le sardine arrivano a Catania Già mille le adesione in rete


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer