L’autopsia ribadisce il suicidio “Ma noi non ci arrendiamo”


PALERMO – Era l’esito atteso da tempo, da novembre dello scorso anno per la precisione, ma non è quello che la famiglia di Mario Biondo aveva previsto. I risultati della terza autopsia, eseguita undici mesi fa, confermano infatti quelli precedenti: il cameraman palermitano trovato privo di vita nella sua casa di Madrid il 30 maggio del 2013 si sarebbe dunque suicidato, come avevano già affermato il medico legale spagnolo e il professore Paolo Procaccianti del Policlinico di Palermo.

Un esito che ha lasciato di stucco la famiglia Biondo, che non ha mai creduto che Mario possa essersi ucciso. “Ci sono molte incongruenze – dice la madre, Santina D’Alessandro – per questo i nostri consulenti sono già al lavoro. Non ci arrenderemo di certo, non saranno questi risultati a fermarci. Andiamo avanti per …
Leggi anche altri post su Palermo o su Catania o leggi originale
L’autopsia ribadisce il suicidio “Ma noi non ci arrendiamo”


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer