L’attacco di Russo al Tg1 “Ha sputtanato la Sicilia”

    20

    “Il Tg1 ieri sera ha mandato in onda un servizio ignobile e commissionato per finalità politiche. La Sicilia è stata sputtanata: si è trattata di una vera carognata basata su dati falsi”. L’attacco è dell’assessore regionale alla Salute, Massimo Russo, che ha convocato una conferenza stampa per commentare il servizio mandato in onda ieri sera dal Tg1 sulla sanità siciliana e sui 4 mila posti messi a concorso.

    “E’ assolutamente inaccettabile – ha aggiunto Russo – che un Tg nazionale confezioni un servizio senza un contraddittorio e soprattutto basandosi su dati oggettivamente falsi. Sono, infatti, numeri forniti dal demagogo siciliano Leoluca Orlando che si diverte a preparare polpette avvelenate”.

    “Abbiamo più volte invitato lo stesso Orlando – ha precisato Russo – chiarire da dove prenda i suoi dati, e quali siano le sue fonti che non corrispondono per nulla a quelle in nostro possesso e a quelle dei ministeri dell’Economia e della Salute”. Per Russo “l’unica verità è che la Sicilia con il suo processo di cambiamento dà fastidio a certi potentati economici. Abbiamo rispettato il piano di rientro e la Sicilia grazie a questo non è stata commissariata”.

    “Chiedo pertanto che il Tg1 rettifichi – ha concluso Russo – ammettendo di avere mandato in onda un servizio assolutamente falso alla luce del fatto che, come previsto dal piano di rientro, da 59.681 persone impiegate nella sanità siamo scesi a 52.012, comprese quelle dei concorsi appena banditi. E questo grazie al blocco del turn over e ai pensionamenti”. L’assessore ha annunciato che citerà in sede civile il Tg1 per il servizio di ieri sera.

    L’attacco di Russo al Tg1 “Ha sputtanato la Sicilia”




  • CONDIVIDI