Lampedusa, corteo per ricordare le vittime del naufragio del 3 ottobre (ft)

Oggi ricorre la Giornata nazionale in memoria delle vittime dell’immigrazione. Era il 3 ottobre del 2013 quando un’ imbarcazione con a bordo oltre 500 persone e’ affondata quando ormai si trovava di fronte la costa di Lampedusa: morirono 366 migranti, 155 furono salvati.

Questa mattina più di 500 studenti provenienti da scuole ed istituti italiani ed europei, insieme ad associazioni, rappresentanti delle forze dell’ordine, istituzioni, hanno indossato la maglietta #iosonopescatore e hanno dato vita al corteo che è partito da piazza Castello e si è concluso alla Porta d’Europa a Lampedusa per ricordare le 366 vittime del naufragio.
“Siamo sulla stessa barca”. È quanto si legge sullo striscione del ‘Comitato 3 ottobre’ posto alla testa del corteo, tenuto in prima fila oltre ai componenti del Comitato, dal sottosegretario all’Istruzione, Giuseppe De Cristofaro e dal sindaco di Lampedusa, Toto’ Martello.

Leggi anche altri post su Agrigento o leggi originale
Lampedusa, corteo per ricordare le vittime del naufragio del 3 ottobre (ft)


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer