Palermo

la storia di Monia che ora cerca sua sorella

#Palermo

Un regalo di Natale per lei sarebbe conoscere sua sorella biologica, Federica. Da quando sa di essere stata adottata, pur vivendo una bella vita, cerca le sue radici

Il periodo delle Feste e un momento di gioia, di condivisione ma anche di riflessione profonda, in modo particolare su ciò che consideriamo famiglia. Sulle nostre radici. Monia Modica vorrebbe un regalo di Natale speciale quest’anno: incontrare la sorella che ancora non ha conosciuto. Lo riporta Ravenna Today.

Monia e nata a Palermo nel 1980, il 27 ottobre, la sua madre era siciliana, il padre invece di Ravenna. E stata data subito in adozione.

La sorella e nata 3 anni dopo di lei, si chiama Federica Fiorini e Monia la sta cercando. Non ha mai conosciuto i suoi genitori biologici, ha avuto soltanto qualche contatto con i nonni materni fino a quando l’adozione non e diventata finale, poi più nulla.

Andava a trovarli la domenica, racconta Monia al quotidiano ravennate, con i suoi genitori adottivi. Una frequentazione durata qualche anno. La ricerca delle sue origini non si e mai interrotta e in un periodo particolare della sua vita, da adolescente, ritorna a farsi più impellente. Sa che la madre biologica e morta nel 1985 in un ente ospedaliero di Ravenna, del padre invece per ora non ha notizie.

Il padre adottivo la sostiene, la aiuta a ritrovare le sue radici. Così trova il certificato di nascita di sua sorella: e così che scopre della sua esistenza. Monia quindi decide di mettersi a cercarla e per quanto ne sa, e rimasta con la sua nucleo familiare di origine.

Fino al 1985 e certamente rimasta a Ravenna, perché ci sono documenti che lo attestano. «Mi farebbe molto piacere poter ritrovare mia sorella o, perlomeno, sapere che sorte ha avuto», dice Monia che attualmente vive in provincia di Milano. Lei comunque, dice, e stata fortunata con una famiglia l’ha amata «e non mi ha mai fatto mancare nulla».


PAGN2946 => 2022-12-21 22:24:01

Palermo

Show More

Articoli simili