La Siria raccontata nelle foto di Tiziana Gulotta: una mostra a Palermo ai Danisinni

La guerra scoppiata in Siria nel 2011 ha generato migliaia di morti tra i civili e provocato la fuga oltreconfine di intere famiglie che sono state costrette a vivere nei campi profughi in Libano, Giordania e Turchia. Alcune di queste famiglie sono riuscite ad arrivare in Europa. Così è accaduto alla famiglia protagonista del reportage fotografico “La mia Siria a Palermo” della giornalista Tiziana Gulotta, una mostra inserita nella Bam (la Biennale arcipelago Mediterraneo) che si inaugura oggi all’Opificio delle idee, un loft industriale trasformato in un nuovo spazio espositivo, in via Danisinni 38 e che potrà essere visitata fino al 21 dicembre. Bushra e Naem, genitori di quattro bambini, sono scappati da un piccolo villaggio nella provincia di Hasakah, nella Siria Nord orientale, uno dei territori devastati dall’Isis e zona colpita di recente dall’offensiva militare turca. In Siria, Naem faceva il ristoratore e la sua vita scorreva …
Leggi anche altri post su Siracusa o leggi originale
La Siria raccontata nelle foto di Tiziana Gulotta: una mostra a Palermo ai Danisinni


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer