notizie

La ragazzina morta annegata a Campofelice di Roccella, condannati 2 coniugi

#Palermo

Il 30 aprile del 2017, Alessia Cintura, una ragazza di 13 anni, e morta per annegamento a Campofelice di Roccella durante una festa organizzata in casa di marito e moglie, Rosalba Caracalla e Giovanni Salvatore Messina.

Dopo un lungo processo, il Giudice Claudia Camilleri del tribunale di Termini Imerese ha condannato i coniugi a un anno di detenzione e al pagamento di una provvisionale di 100 mila euro. La decisione e arrivata dopo che la procura di Termini Imerese aveva chiesto una condanna a 2 anni per omicidio colposo.

Secondo la ricostruzione dei fatti, Alessia era stata invitata a una festa in casa dei coniugi Messina, dove si trovavano anche altri ragazzi. Nel corso della serata, la ragazza si e allontanata e si e tuffata in una pozza d’acqua, non sapendo che era profonda più di un metro. I coniugi Messina non hanno fatto nulla per impedire l’accaduto.

Il dramma ha scosso la comunità, che ha indicato tutto il proprio dolore per la perdita della giovane Alessia. Il nucleo familiare ha domandato giustizia e, con la decisione di condanna, si spera che questa possa essere servita.


PAGN3045

Show More

Articoli simili