notizie

La processione nella stanza e Biagio Conte ha sorriso

#Palermo

Nell’ultimo binario di un uomo che ha dato amore a tutti, ora, tutto l’amore ritorna in forma di carezze, sguardi e preghiere. Il grande crocifisso della Missione di via Decollati si staglia contro il cielo azzurro. I canti e i salmi sono un’eco dolce che spinge a pensieri felici. Nella sua stanza, dietro una porticina, Biagio Conte e assopito. Tanti sono qui perché vorrebbero salutarlo, dargli un bacio. Don Pino, il suo inseparabile compagno di viaggio, veglia con cura, come Francesco, il medico, e le ‘sorelle’ della Missione che l’hanno condivisa, senza retrocedere mai. Riccardo, preziosa connessione per dialogare notizie e aggiornamenti, compito che assolve instancabilmente, passa da un abbraccio al prossimo.

Si entra alla spicciolata. Fratel Biagio, sfibrato dalla sua malattia, può essere visto soltanto a distanza. C’e Giuseppe, con il suo cane Paolino, tra i pellegrini che con garbo chiedono di oltrepassare la soglia. Racconta: “Biagio e Paolino sono amici, quando era alle Poste e stato il mio canuzzo a convincerlo ad alzarsi, a interrompere il digiuno. E lui lo accarezzava e gli diceva, sorridendo: ‘Paolino mio, solo tu mi capisci’”. L’uomo che ha dato amore amava tutti. E aveva pure lui un cane, con sé, 1º tra i suoi amici. Si chiamava ‘Libertà’.


PAGN2951 Leggi 2023-01-04 14:18:44

Livesicilia Palermo

Show More

Articoli simili