La passeggiata con porta a porta dell’antiracket. A Giarre la battaglia contro il pizzo si fa in strada

Bottega per bottega, negozio per negozio. Non è stato saltato nessuno, ieri pomeriggio, durante la passeggiata dell’antiracket organizzata dall’associazione Asaec a Giarre. Tra corso Italia e via Callipoli il corteo informale ha bussato a ogni porta, per fare gli auguri di Natale e donare alle attività commerciali il calendario contro il pizzo: da esporre per ricordare che ogni giorno è quello giusto per combattere la criminalità organizzata. Alla manifestazione hanno partecipato, oltre alla delegazione catanese del’Asaec, anche alcuni commercianti giarresi e qualche cittadino.

Tra loro anche Tonino Torrisi, l’imprenditore giarrese vittima di estorsione che, dopo il pestaggio subito il 15 ottobre 2018, ha denunciato …
Leggi anche altri post su catania o leggi originale
La passeggiata con porta a porta dell’antiracket. A Giarre la battaglia contro il pizzo si fa in strada


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer