La nuova vita dello Stabile Il trionfo dell’Antigone


ROMA – Sono appena terminate le repliche di una bella ”Antigone” che ha aperto la stagione, la seconda curata dal nuovo direttore Laura Sicignano, con 17 spettacoli di primo piano in cartellone, di cui 13 in abbonamento (e gli abbonamenti sono ora tremila per un teatro, il Verga, di 600 posti) allo Stabile di Catania, che sino a due anni fa era tra i più disastrati teatri pubblici italiani e sull’orlo del fallimento. “Ho vinto inaspettatamente il bando e quando sono arrivata mi sono spaventata: c’erano 15 milioni di debiti, che poi il tribunale ha ristrutturato a sette, da pagarsi in 15 anni; rimasta una sola sala di due e molto malridotta, chiusa la scuola del teatro, gli uffici disastrati per una bomba d’acqua, non c’era piu’ un magazzino con i laboratori …
Leggi anche altri post su Palermo o su Catania o leggi originale
La nuova vita dello Stabile Il trionfo dell’Antigone


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer