La morte di Viviana Parisi, Gioele non si trova. Si indaga pure per omicidio, la famiglia: “Ricerche partite tardi”

La morte di Viviana Parisi, Gioele non si trova. Si indaga pure per omicidio, la famiglia: “Ricerche partite tardi”


La morte di Viviana Parisi, Gioele non si trova. Si indaga pure per omicidio, la famiglia: “Ricerche partite tardi” 

Sono ore drammatiche, con la mente e con il cuore rivolti alla sorte del piccolo Gioele, 4 anni, passato il ritrovamento del cadavere della madre, Viviana Parisi, 43 anni, alcuni giorni fa ad un chilometro e mezzo dall’autostrada Messina- Palermo. Che ha fine ha fatto il bambino scomparso con la madre il 3 agosto scorso? Le ricerche continuano a tappeto nel territorio del ritrovamento del cadavere, si batte un’area di 500 ettari, forze dell’ordine e pompieri perlustrano il territorio a valle a monte del pilone che regge i cavi elettrici sotto al quale è stata trovata la dj.

Oggi Daniele Mondello, il marito di Viviana è andato nel territorio del ritrovamento. Con lui c’erano alcuni familiari. L’uomo è poi andato via. «E’ distrutto», dice sua sorella Mariella.  «Le ricerche per trovare mia cognata e mio nipote sono partite in ritardo. Il corpo è stato trovato a meno di 2 km dall’autostrada: come mai non l’hanno trovato prima? Noi speriamo che Gioele venga trovato vivo pure se sappiamo che è molto difficile. Non sappiamo più cosa pensare su ciò che accaduto, se mia cognata si è sucidata o se sia stata uccisa. E’ strano – conclude – che le due persone che erano sul furgone con cui mia cognata ha avuto l’scontro non l’abbiano fermata».

Gli investigatori che indagano sulla morte di Viviana non escludono nessuna ipotesi compreso l’omicidio. Ma sarà l’autopsia, fissata per martedì a Messina,…

seguiciapprofondisci l'articolo da originale