notizie

la consorte lancia una petizione per domandare la grazia a Mattarella

#moglie #lancia #petizione #domandare #grazia #Mattarella

La petizione – “Mi chiamo Maria Angela Distefano, sono la consorte di Guido Gianni. Il 18 febbraio 2008 3 ladri, a mano armata e con il passamontagna, assaltano la gioielleria di famiglia a Nicolosi (CT) un paesino alle pendici dell’Etna, percuotendomi, strappandomi i capelli, poggiandomi una pistola sul cuore, minacciando di ucciderci tutti e devastando il negozio. Altri ladri, appartenenti alla criminalità organizzata, rimasero appena fuori. Guido ha difeso me, la sua vita, quella di un cliente e la nostra attività commerciale. Ed e per questo che ritengo che non possa pagare per la malvagità dei suoi assalitori. Guido e un marito e padre modello, dedito ai familiari e ligio al dovere. Non merita di stare in carcere, quel luogo non gli appartiene. Mio marito e un artista a cui piace creare, non distruggere. LA DIFESA E SEMPRE LEGITTIMA! Chiedo che il Presidente della Repubblica Italiana gli conceda la grazia per consentirgli di tornare subito alla sua…


PAGN2305 @ 2022-06-20 15:12:00

Show More