La Mimosa, l’asilo sgomberato che però rimane chiuso. «Invece di un servizio, hanno restituito un ecomostro»

«Pallavicino vive di incompiute». È difficile, in effetti, non pensarlo quando ci si trova davanti all’edificio di via duca degli Abruzzi. Finestre murate, erbacce dappertutto e cancelli rigorosamente chiusi. Nelle condizioni in cui si trova oggi somiglia a tante cose, meno che a quello che era destinato ad essere: un asilo nido. Occupato per anni da una famiglia abusiva, mandata via con la forza lo scorso marzo, lo sfollamento aveva, anche se per poco, ridato un sentimento di speranza nei residenti del quartiere. Ma anziché restituire un servizio di cui la comunità ha sofferto per troppo tempo l’assenza, «l’unico risultato è stato avere un ecomostro vicino la scuola elementare Savio, il plesso scolastico più grande del quartiere», narra un che abita, Tony Enea.

Leggi anche altri post su palermo o leggi originale
La Mimosa, l’asilo sgomberato che però rimane chiuso. «Invece di un servizio, hanno restituito un ecomostro»


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer